Festa della pallavolo e del calcio a 5

Dopo quattro anni di sosta forzata, è stata ancora la “solidarietà” a farla da padrona  nell’edizione 2023 della “Festa della pallavolo e del calcio a 5”; anche quest’anno, infatti, tutti i partecipanti hanno contribuito ad una raccolta fondi che sono stati devoluti ad Associazione Giacomo Sintini.  

A Vasto, il 17 ed il 18 giugno, un centinaio atleti, dirigenti sportivi ed arbitri provenienti da Molise, Campania e Abruzzo, si sono ritrovati sugli impianti sportivi cittadini per darsi sportiva battaglia nei tre tornei in programma: due di pallavolo (aziendale e mix volley)  ed uno di calcio a 5.

La kermesse sportiva, inserita nel quadro delle manifestazioni del Comitato Regionale Abruzzo dello CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali), è stata organizzata dal Cedas Sevel (Valter Di Gregorio, Giuseppe Vaccaro, Fabio Rosato, Vincenzo Ursini, Antonio Matteo) con la  preziosa ultra ventennale collaborazione dei dirigenti marchigiani Domenico Spina e Gabriele Spinelli. 

Il sabato pomeriggio, in contemporanea, si sono disputati i tornei di calcio a 5 e di volley misto.

Quattro le squadre che si sono confrontate nel palazzetto dello Sport San Gabriele di Vasto per aggiudicarsi il torneo di volley misto, giocato da squadre composte da tre atleti e tre atlete. 

Lo ha vinto senza perdere neanche un set l’All Stars Sevel di Lanciano. I frentani, (Serena Cupaiolo, Federica Sgrignoli, Stefania Marfisi, Alessia Patriarca, Niko Tatasciore, Giuseppe Nicolucci, Emanuele Sammaciccia, Andrea Salvi) accompagnati in panchina da Antonino Matteo, hanno battuto nello scontro decisivo Enjoy volley Vasto Open del professor Carlo Menna, che ha concluso al secondo posto. Sul gradino più basso del podio l’Aurora Ururi, che ha preceduto l’Enjoy volley Vasto Young.

Nella cerimonia di premiazione, che si è svolta al termine delle finali, La Presidente dello C.S.A.In. Abruzzo, Noemi Tazzi, accompagnata dal Vice Presidente Francesco Splendiani, ha consegnato le coppe alle squadre ed una medaglia ricordo a tutti i giocatori ed alle giocatrici. Premiati anche gli arbitri, e consegnato un riconoscimento speciale ad Emanuele Della Morte (Enjoy volley Vasto Young), Serena Cupaiolo (All Stars Lanciano) e Oriola Leka (Aurora Ururi).  

Nel torneo di calcio a 5, giocato sui campi del C.T. Promotennis, sofferto ma meritato successo del Cedas Stellantis di Termoli (Claudio Di Garbo, Thomas Alfredo Kwofie, Maurizio Di Monte, Giuseppe Mucci, Francesco Antonacci, Daniele Evangelista, Antonio Russo, Vincenzo Mancinelli – dirigente accompagnatore Giuseppe D’Amico ). I maturi atleti molisani, tutti dipendenti della fabbrica Termolese, chiuso da imbattuti il girone di qualificazione, hanno battuto nella finalissima per 3 a 2 i colleghi, rivali, amici del Cedas Sevel di Atessa. Al terzo posto il Cedas Stellantis di Pratola Serra. 

Anche al termine di questo torneo è stata la Presidente Tazzi a  premiare squadre, arbitri ed atleti. Insieme a lei il dottor Rosario Dell’Aversana, Responsabile delle Risorse Umane dello Stabilimento Stellantis di Termoli, che ha premiato Manlio Manzo (Stellantis Pratola Serra) e Paolo Cilli (Cedas Sevel Atessa) rispettivamente miglior Cannoniere e miglior Portiere.

Domenica mattina la palestra del centro sportivo San Gabriele ha fatto da cornice all’attesissimo torneo di pallavolo aziendale. 

Dopo la fase di qualificazione si sono affrontate in finale il Cedas Stellantis Termoli (rinforzatissima da ragazzi che giocano nella locale formazione che milita nel Campionato interregionale di Serie C) e l’Enjoy volley Vasto (anch’essa interamente composta da ragazzi che giocano nella serie D abruzzese). Una partita giocata punto a punto vinta al tye break dai molisani (Diego Celebre, Anton Giergji, Vittorio Sciarretta, Alessandro Palli, Nicolai Bracone, Manuel Moscufo, Antonio Santangelo, Luca D’Aimmo, Fabio Falco – allenatore Mauro Palli, dirigente accompagnatore Antonio Del Cinque).

Nella finale di consolazione si sono affrontate  le uniche due formazioni interamente aziendali: Cedas Sevel Atessa e Cedas Stellantis di Pratola Serra. Hanno prevalso gli atessani che hanno così concluso al 3° posto.

Molto emozionante la cerimonia di premiazione che si è aperta con un ricordo di Franco Bottiglione, Gianpiero Di Nenno e Franco Piscopo, i tre ex dipendenti Sevel e giocatori della squadra di Pallavolo aziendale dello stabilimento che produce il Ducato, scomparsi assai prematuramente nel recente passato; a loro è stato tributato un lunghissimo applauso, mentre alle loro famiglie, i cui componenti erano presenti al completo, è stata regalata una targa ricordo ed una maglia da gioco con i numeri solitamente indossati durante le partite dai loro cari.

Sono quindi stati premiati gli arbitri della finale: Mimmo D’Amario e Mafalda Tranchese, mentre ad Antonino Matteo (Cedas Sevel) è stato assegnato il premio fair play.

 Sono stati due giorni intensi e belli.” – Spiega Valter Di Gregorio, che da oltre trent’anni è il ”motore” di questa e di altre manifestazioni organizzate dal Cedas Sevel. – “Abbiamo fatto sport nel modo più bello, ricordando tre “compagni di mille battaglie sportive” che abbiamo sempre nel cuore. Ma  la cosa che ci rende più orgogliosi – conclude – è stata la consueta, grande generosità di tutti i partecipanti, che ci ha permesso di raccogliere una bella somma che abbiamo immediatamente devoluto  alla Onlus di Giacomo Sintini, fondata dall’ex campione della pallavolo italiana per aiutare i giovani pazienti con problemi oncologici e le loro famiglie in difficoltà.” 

Iscriviti alla newsletter