Jam Camp e l’Associazione Giacomo Sintini in una nuova avventura insieme

Associazione Giacomo Sintini sempre più “intersportiva”.

Fra chi si è interessato alle attività e ai progetti portati avanti da Jack c’è anche Roberto Milocco, organizzatore del Basket Jam Camp e del Volley Jam Camp che si terranno a Marina di Massa (in provincia di Massa, in Toscana) dal 16 giugno al 12 luglio e a Capitolo (in provincia di Bari, in Puglia) dal 14 al 26 luglio, che ha scelto di sostenere l’associazione con una donazione.

 

Come è nata la tua passione per la pallacanestro?

Giocavo a pallavolo, poi essendo originario di Brindisi (Basket City) sono stato rapito dal basket e ho fatto una discreta carriera. Uno degli ultimi anni, quando giocavo a Modena (Volley City per eccellenza), sono stato riportato all’ovile dal mio primo amore. E appese le scarpe al chiodo ho cominciato un bel percorso come Direttore generale in serie A femminile. Dai miei due amori sportivi non potevano che nascere un camp di Basket e un camp di Pallavolo che viaggiano in perfetta armonia e simultaneità, ma ovviamente hanno peculiarità tecniche ben definite e distinte. Ci si ritrova tutti nei momenti ludici, nelle serate organizzate appositamente per i nostri Jam Campers ed è bello vedere questa marea di ragazzi e ragazze sani e sportivi, divertirsi in maniera sana e attiva!

 

In quale occasione hai conosciuto Giacomo?

Ho incontrato Giacomo nel 2003 a Perugia, lui giocava e anche io ero li per la pallavolo. Jack è una persona così spontanea e immediata che è stato ovviamente la cosa più naturale del mondo diventarne amico. Dopo qualche anno è venuto anche a trovarci al camp a Marina di Massa.

 

Che cosa ti ha colpito maggiormente di lui e dell’attività dell’associazione?

Un Campione, che ha la sfortuna di affrontare un dramma come quello che ha dovuto combattere Jack, sconfiggerlo e trasmettere e condividere la sua esperienza e la sua forza è davvero eccezionale. E naturalmente l’associazione trasmette tutti questi grandi valori e tanta speranza!

 

Quando hai cominciato a pensare a un progetto che coinvolgesse l’associazione?

Abbiamo sempre pensato di voler aiutare l’associazione. La grande famiglia del Jam Camp sarà a completa disposizione per poter condividere e supportare ogni iniziativa possibile con tutti i nostri campioni, staff e ovviamente i nostri Jam Campers.